La metallografia attraverso una corretta preparativa



Milano 26/05/2015


Le proprietà dei manufatti metallici ed il loro comportamento in opera è influenzato da molteplici fattori, chimici, fisici e meccanici. La metallografia è la tecnica di analisi della microstruttura dei metalli che permette di valutare le caratteristiche e il comportamento dei materiali metallici.

Mediante l’approfondimento metallografico dell’evoluzione delle microstrutture - dal momento della solidificazione delle leghe fino all’ottenimento del manufatto finale - è possibile evidenziare i punti di forza e/o le debolezze di determinati materiali, nonché comprendere come ottenere morfologie ottimali ed idonee a garantire le migliori prestazioni dei materiali in funzione dell’applicazione a cui saranno assoggettati in opera.

Si può quindi affermare che competitività e qualità passino attraverso l’ottimizzazione delle microstrutture.

Molteplici campi di applicazione dei metalli sarebbero impensabili senza l’impiego di una corretta tecnica metallografica che va dall’identificazione di fasi, evoluzioni microstrutturali, caratterizzazione di prodotti dopo le lavorazioni, studio del danneggiamento meccanico o corrosionistico, e mille altri aspetti.

L’AIM, in collaborazione con Struers - azienda leader nella produzione di strumentazioni e consumabili per le preparazioni metallografiche - promuove una giornata di studio, che vedrà la partecipazione straordinaria del eminente esperto a livello mondiale sulla Metallografia ed analisi correlate, George Vander Voort:

Principale autore di >370 articoli tecnici. Principale autore delle edizioni riconosciute a livello mondiale ASM METALS HANDBOOK.


N.B. buona parte del programma si terrà in lingua Inglese coadiuvato da tecnici Struers Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 



Scarica la brochure PDF

Se lo desideri puoi scaricare la versione in PDF della brochure informativa dell'evento. Per iscriverti puoi compilare il modulo d'iscrizione allegato alla brochure oppure compilare il form elettronico qui a margine.